Servizi di sanificazione delle merci e degli imballi 

 

STRATEGIE PER RIDURRE IL RISCHIO DI CONTAMINAZIONE COVID 19 E FAVORIRE LE OPERAZIONI LOGISTICHE.

A causa dell’emergenza sanitaria Coronavirus COVID-19, in questo periodo Chimar ha ricevuto numerose domande legate alle difficoltà di trasferimento delle merci da e per l’Italia e alla sanificazione delle stesse o dei packaging che le contengono. 

Per quanto i virus siano microrganismi acellulari parassitari che necessitano di essere ospitati da una cellula ospite, possono sopravvivere per brevi periodi anche su superfici esterne. Il tempo di sopravvivenza del COVID-19 non è al momento definibile con certezza (gli studi stanno progredendo in tal senso); tuttavia le fonti ufficiali (Ministero della salute, ISS, WHO-OMS) identificano tale durata in un tempo variabile da poche ore ad alcuni giorni.

Ad oggi non sono noti protocolli validi per poter certificare l’assoluta sicurezza delle merci inviate o in recezione. Tuttavia CHIMAR, dall’analisi delle procedure messe in atto e dalle indicazione dell’OMS è in grado di proporre diversi servizi atti a ridurre le potenzialità di contaminazione.

Qui di seguito alcuni tra i servizi che CHIMAR ritiene efficace offrire:


UV BOX


SCENARIO:
I raggi UV sono una tecnologia consolidata e affidabile. Gli UV-C utilizzano la luce ultravioletta per inattivare i microrganismi. I sistemi UVGI sono relativamente veloci e facili da usare, non lasciano residui chimici e non rischiano di esporre i lavoratori a sostanze nocive.

SOLUZIONE:
CHIMAR è in grado di progettare e realizzare una UV Box: una cassa in legno fatta su misura (a seconda delle dimensioni richieste dal cliente) o un container 20 Box std attrezzato al cui interno vengono applicate il numero necessario di lampade UV per una rapida sterilizzazione del contenuto. Sia esso merce in arrivo o packaging in partenza.

Il transito o lo stazionamento della merce/packaging all’interno della UV Box ridurrà il rischio di contaminazione. 

 



TERMONEBULIZZATORE


SCENARIO:
Questa soluzione funziona mediante un veicolante non acquoso ed un disinfettante registrato. L’erogazione avviene tramite una cartuccia di isobutano, che provoca la reazione e l’uscita di una nebbia che viene indirizzata sulle superfici da sanificare. Non è presente nessun motore e non necessita di corrente elettrica ma richiede un area dedicata.

SOLUZIONE:
CHIMAR mediante personale adeguatamente preparato ed equipaggiato, può utilizzare questa metodologia presso i propri centri logistici o presso il cliente, sia per il packaging che per la sanificazione delle merci.

 



ISOLAMENTO DELLA MERCE/IMBALLI

 

SCENARIO:
Poiché il COVID-19 ha una vita sulle superfici di durata limitata, pur non essendoci indicazioni ufficiali sul numero massimo di giorni di vita del virus stesso, la permanenza delle merci in area non soggetta a manipolazione per un congruo lasso di tempo provoca il decadimento del virus eventualmente presente.

SOLUZIONE:
CHIMAR mette a disposizione per le attività di stoccaggio temporaneo 165.000 mq di insediamento di cui 90.000 coperti distribuiti in oltre 23 centri logistici su 6 regioni.



La scelta del metodo di trattamento dovrà essere effettuata considerando la natura delle merci da trattare, le dimensioni delle merci o dei colli, le modalità di deposito/stoccaggio e quant’altro possa essere considerato rilevante al fine della determinazione dell’efficacia del metodo impiegato.

Siamo pronti a studiare la soluzione migliore per te, contattaci!


Scarica il PDF